Frana nel genovese: bloccata la statale 225

frana nel genovese

Una frana nel genovese ha messo in crisi la Liguria: la statale 225 della Fontanabuona è stata chiusa da una frana caduta alle 3.30 di stanotte tra Baveggi e San Pietro di Sturla. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, i tecnici dell’Anas e i rocciatori che si stanno occupando di esaminare la frana. Sono stati disposti percorsi alternativi per raggiungere il comune di Carasco, rimasto isolato dalla chiusura.

Frana nel genovese: statale bloccata

Nella notte una piccola parte di roccia è franata sulla strada obbligando i tecnici dell’Anas a disporre la deviazione del traffico. Il comune di Carasco è rimasto temporaneamente isolato mentre i tecnici hanno disposto percorsi alternativi dal Bocco di Lievi e da Vignale e San Martino del Monte. Si tratta però di strade strette e tortuose, non adatte al grande scorrimento. Il sindaco di Carasco si è quindi appellato agli automobilisti chiedendo di non percorrere tale strada con mezzi pesanti per evitare lo spostamento di nuove frane.

Circolazione in tilt

La frana ha bloccato il traffico non solo agli automobilisti e agli autotrasportatori ma ha mandato in tilt anche la circolazione dei mezzi pubblici. L’Atp ha comunicato che la linea 15 della Fontanabuona è stata interrotta con i mezzi deviati a Calvari e al capolinea di Carasco. Interessate dall’interruzione anche tutte le linee in transito lungo la 225, comprese quelle scolastiche che hanno subito fortissimi rallentamenti. La situazione è monitorata in tempo reale da Anas. In mattinata si sono registrate situazioni di traffico difficoltoso lungo le strade alternative.