Francesca Chillemi e la figlia: ‘Dopo la sua nascita sono cambiata’


Francesca Chillemi ha spiegato che la sua vita e il suo modo di vedere le cose sono profondamente cambiate dopo la nascita della figlia Rania, venuta al mondo sei anni fa dall’amore con il compagno Stefano Rosso, figlio di Renzo (patron di Diesel e altri famosi brand di moda).
Intervistata da ‘Grazia’ l’ex Miss Italia 37enne, oggi attrice di successo (è pronta al ritorno in tv con ‘Viola come il mare’ accanto a Can Yaman), ha detto di sentirsi più forte dopo essere diventata madre.
“Sono diventata più consapevole. Dal primo giorno. Quando è nata Rania, sei anni fa, non volevo stare sola la prima notte in ospedale. Sentivo un grande, e nuovo, senso di responsabilità. Quella sera ho realizzato che avrei potuto condividere questa responsabilità con il papà della bimba, insomma, ho capito che ero fortunata. E che ci sono donne che non possono farlo e crescono i figli da sole. A loro va tutta la mia solidarietà. In quel momento mi sono sentita più forte di quanto fossi prima. Un senso di forza che dura ancora oggi. E poi sono cambiata a livello emotivo”, ha raccontato.
“Sono emotivamente appagata dalla mia bambina, mi sembra di amarla più di me stessa. Certo, come per tutte le madri che lavorano, sono arrivati anche i sensi di colpa per quando non sono con lei. Fino a quando ha avuto 5 anni ha viaggiato con me, seguendo il mio lavoro, ma ora, con la scuola, la sua stabilità è importante e le mie scelte devono considerare anche questo. Privilegio progetti che mi fanno stare più vicina a casa. E se non riesco, nel tempo libero dal lavoro raggiungo subito mia figlia, che ha un padre eccezionale. Con lui, patto di ferro: insieme con Rania ci dev’essere sempre almeno un genitore”, ha aggiunto.