Francesca Cipriani ricoverata in ospedale: “Sono stata malissimo”

francesca cipriani

Francesca Cipriani, ospite in collegamento nel corso dell’ultima puntata di Pomeriggio 5, ha raccontato di essere stata ricoverata in ospedale a causa di un brutto virus intestinale. La maggiorata, visibilmente dimagrita, ha parlato dell’avvenimento con il suo solito atteggiamento teatrale.

Francesca Cipriani ricoverata in ospedale

Nell’ultima puntata di Pomeriggio 5, Francesca Cipriani ha raccontato di aver vissuto delle ore molto difficili. L’ex naufraga de L’Isola dei Famosi è stata ricoverata in ospedale a causa di un brutto virus intestinale. Si è sentita male mentre era a Roma e ha dovuto richiedere l’intervento di un’ambulanza. I medici, arrivati velocemente in suo soccorso, l’hanno immediatamente trasportata nel nosocomio più vicino e hanno provveduto alle cure del caso. Francesca ha ammesso di essere stata molto male, ma ha avuto anche parecchie cose da ridire su quella che è la ‘sanità italiana’. La Cipriani ha dichiarato: “Un virus fortissimo, non riuscivano a prendere la vena, si era abbassata troppo la pressione. Mi hanno portato al pronto soccorso in ambulanza. Ho visto San Pietro che mi voleva dare le chiavi. Gli ho detto: ‘Riprova più tardi’. In una notte avrò perso tre chili. Mi stavano prosciugando. Ho perso tutti i liquidi del corpo, ero disidratata”. La Cipry ha il suo solito modo di raccontare le cose e non si capisce mai dove finisce la persona e subentra il personaggio. Tutti gli ospiti presenti in studio e la stessa Barbara D’Urso non sono riusciti a trattenere il sorriso nel corso di tutto il suo racconto.

Come sta Francesca?

Ad oggi, fortunatamente, Francesca sta bene, altrimenti non avrebbe mai partecipato alla diretta di Pomeriggio 5. Subito dopo aver raccontato del suo malore, l’ex Bonas ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe ma, con tutta onestà, avrebbe potuto anche evitare. La Cipriani ha esclamato: “Non so se è dovuto da intossicazione alimentare o se è nell’aria. Non è possibile che siamo nel 2020 e che non ci sia campo nei cellulari. E’ una cosa grave. Mia mamma che è malata di cuore non è riuscita a mettersi in contatto con me”. Tra le tante lamentele che una persona potrebbe fare in merito alla sanità italiana, Francesca ha scelto di scagliarsi contro la mancanza di rete del suo cellulare all’interno dell’ospedale. Di sicuro, anche se gli smartphone non fossero esistiti, avrebbe comunque trovato il modo di avvisare la mamma e tranquillizzarla. Non contenta, la ragazza ha voluto fare un altro appunto: “Io sono arrivata in questo ospedale e stavo malissimo. Nulla da togliere ai senzatetto ma i bagni erano occupati da senzatetto che si lavavano nudi. Dovrebbero esserci delle strutture preposte per accoglierli e non il pronto soccorso”. La Cipriani potrebbe anche aver ragione, ma, quando qualcuno va in pronto soccorso con problemi gravi, di certo non bada alla mancanza di linea cellulare o alla presenza dei senzatetto in bagno. Per carità, anche questi potrebbero essere problemi, ma il malfunzionamento della sanità italiana dipende da ben altro. In conclusione, Francesca ha fortunatamente ringraziato tutti i medici e gli infermieri che l’hanno assistita nel corso del suo ricovero in ospedale.