Francesca Colavita, assunta allo Spallanzani la ricercatrice che ha isolato il virus

francesca colavita assunta spallanzani

Francesca Colavita è stata assunta allo Spallanzani di Roma: è anche grazie a lei, infatti, che il virus è stato isolato. Un team al femminile quello che aveva raggiunto un importante traguardo nazionale: Maria Rosaria Capobianchi, Francesca Colavita, Concetta Castilletti erano le tre ricercatrici che hanno isolato il coronavirus. Anche per questo motivo, dunque, l’Istituto nazionale per le malattie infettive ha deciso di assumere la ricercatrice precaria di Campobasso.

Francesca Colavita assunta allo Spallanzani

La ricercatrice di 31 anni, Francesca Colavita ha raggiunto un importante traguardo: è stata assunta all’Istituto Spallanzani. Proprio lì alcune settimane fa aveva isolato il virus cinese insieme alle colleghe Maria Rosaria e Concetta. Per questo motivo, l’Istituto ha chiesto di porre fine al suo precariato. L’Azienda sanitaria regionale del Molise ha rilasciato il nulla osta per poter assumere la 31enne. Nella graduatoria per il posto di dirigente Biologo della disciplina di Microbiologia e Virologia, infatti, Francesca era 17esima. Isolando il virus, però, si è guadagnata una posizione di rilievo che le ha permesso l’assunzione.

In un’intervista rilasciata poco dopo il traguardo raggiunto, infatti, Francesca aveva lamentato la sua posizione di ricercatrice precaria e aveva confessato il desiderio di maggiore stabilità. Finalmente è arrivata all’obbiettivo. L’Istituto Spallanzani ha chiesto di poter procedere all’assunzione “in considerazione della vocazione per la ricerca piuttosto che per l’assistenza, nonché per la lodevole attività professionale che ha assicurato nell’ambito dell’emergenza sanitaria attuale di rilevanza nazionale e internazionale”.