Francesca Fialdini criticata, la replica: "Poveri cliché retrogradi"

Francesca Fialdini criticata replica
Francesca Fialdini criticata replica

Anche una persona pacata come Francesca Fialdini può perdere la pazienza. Tramite il suo profilo Instagram, la conduttrice di Da Noi…A Ruota Libera ha replicato alle critiche che, negli ultimi giorni, le sono state mosse dalle malelingue.

Francesca Fialdini criticata: la replica

Con una serie di Instagram Stories, Francesca Fialdini ha replicato a tutti coloro che, negli ultimi giorni, l’hanno criticata aspramente. In molti l’hanno accusata di avere uno stile di conduzione poco femminile e di presentarsi al pubblico priva di sensualità. Come mai accaduto prima, Francesca ha risposto a tono alle malelingue, chiarendo di essere fiera della sua professionalità.

Lo sfogo di Francesca Fialdini

La Fialdini ha dichiarato:

“La mia sensualità la esprimo con chi mi pare nel privato e con chi scelgo io. Non un tanto al kg qui sui social e tanto meno in tv. L’equazione femminilità = sensualità mi fa venire i brividi”.

Francesca ha definito le critiche che le sono arrivate come una “conversazione allucinante“, figlia di “poveri cliché retrogradi” che non intende diffondere dai suoi social.

Vecchie richieste di uomini finiti nel dimenticatoio

La conduttrice di Da Noi…A Ruota Libera ha sottolineato che, in passato, alcuni uomini le hanno consigliato di essere più femminile per avere successo in tv. Gli stessi, però, sono finiti nel dimenticatorio. Ha dichiarato:

“Ho incontrato uomini che mi hanno detto come avrei dovuto mostrarmi per essere più ‘appetibile‘ in tv: sono spariti dal mio percorso professionale e umano. Non posso stare sulla stessa strada di chi mi parla così”.

Francesca Fialdini non è mai scesa a compromessi e, molto probabilmente, è anche per questo che piace a molti telespettatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli