Francesca Neri shock: "Ho pensato al suicidio"

·2 minuto per la lettura
(Photo by Elisabetta A. Villa/Getty Images)
(Photo by Elisabetta A. Villa/Getty Images)

“Ho accarezzato l’idea del suicidio. Ho passato mesi a giocare a burraco online di notte. Il mio lockdown è durato tre anni”. In un’intervista al Corriere della Sera, Francesca Neri ha rivelato la difficile convivenza con una patologia che le ha cambiato la vita.

L’attrice, che ha raccontato il suo travaglio nel libro in uscita “Come carne viva”, ha spiegato le difficoltà quotidiane di chi soffre di una malattia cronica come la cistite interstiziale.

È durata tre anni la fase acuta, non ne sono fuori, non si guarisce – ha raccontato l’attrice al Corriere - impari a gestirla e a non provocarla in modo che non sia invalidante. I primi due anni, io che non credo ai social, sono stata in una chat di donne che soffrono questa patologia. Poi ho trovato un equilibrio, devo imparare a difenderlo. Ho cominciato a privarmi di cose che potevano scatenare una reazione. L’aria condizionata, il caldo, certi cibi. La vescica è una parete e se viene lesionata si creano ferite interiori. Le conosco bene, le ho anche nell’anima”.

GUARDA ANCHE: Dolorosa confessione di Donatella Rettore a Domenica In: la grave malattia e la rinuncia al figlio

Anche il marito della Neri, l’attore Claudio Amendola, aveva raccontato in tv le difficoltà della compagna e suo coraggio nell’affrontare la malattia: “Francesca fa fatica. Ha combattuto con se stessa, col suo fisico, con il suo corpo. E quando sei una persona molto intelligente riesci a trovare anche nella malattia, nello star male, un motivo per cercare della forza per poi star bene. Quando non è una malattia chiara, quando non hai una cosa che riesci a riconoscere, ma hai una difficoltà nel vivere le tue giornate, una difficoltà fisica perché è un dolore fisico enorme cerchi in qualche modo di capire”.

GUARDA ANCHE: Infarto per Claudio Amendola durante le riprese di Nero a Metà, Francesca Neri lo ha salvato

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli