Francesca Vecchioni: "Non avevo paura di dire che sono omosessuale. Mio padre me l'ha estorto"

HuffPost

“A lungo ho lottato contro una specie di coming out rovesciato: non avevo tanto paura di dire di essere omosessuale, quanto di essere figlia di Roberto Vecchioni. Mi sembrava di prendere meriti non miei. Per cui stavo lontana dalla ribalta e lavoravo, defilata nel campo finanziario”. Poi, nel 2012, Francesca ha deciso di cominciare le sue battaglie: è stata la prima italiana ad apparire sulla copertina di un giornale per famiglie con la compagna e le due gemelline concepite con una fecondazione assistita, e produce i Diversity Media Awards.

Francesca racconta al Corriere della Sera le difficoltà della vita di mamma omosessuale:

“Ho avuta tanta paura di sbagliare. Ho studiato tutta la letteratura scientifica sull’omogenitorialità. Oggi Nina e Cloe hanno sette anni, sono serene, da quando guardo il mondo attraverso i loro occhi, lo capisco meglio. E io e la mia ex compagna siamo due mamme felici”.

Francesca e Alessandra si sono lasciate qualche tempo fa e hanno vissuto con serenità la separazione, nonostante la paura forte del genitore non riconosciuto legalmente. Solo uno dei tanti scogli per due mamme:

“Al pronto soccorso, quando mi si sono rotte le acque, non volevano far passare Alessandra. Siamo entrate di forza. Poi, erano le quattro del mattino, è arrivato il nostro ginecologo e le ha permesso di rimanere. Funziona così: puoi buttare giù la porta, ma qualcuno ti deve aiutare a stare dentro: è fondamentale che la società ti dia una mano, perciò ogni opera di sensibilizzazione è preziosa”.

Nonostante i tanti ostacoli che ha dovuto affrontare, la sua non è stata una gioventù difficile:

“Sono stata fortunata perché ho un padre e una madre dotati di intelligenza emotiva. Davanti a un figlio omosessuale, conta solo quello, non la cultura: ho visto professori con due lauree buttare fuori i figli gay e genitori umilissimi abbracciarli. La grande paura del genitore è che il figlio sia felice”.

Poi racconta il suo coming out:

“Mio padre me...

Continua a leggere su HuffPost