Franceschini: "Con Conte e Di Maio volontà di fare sintesi"

webinfo@adnkronos.com

"Abbiamo condiviso, con il presidente Conte e con Di Maio, che un governo di coalizione deve fare sintesi sugli argomenti e non perdersi in scontri". Lo ha detto il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini al termine del primo Cdm del Conte 2. Gli scontri, ha aggiunto, "possono sempre capitare ma è lo spirito che conta che è quello di cercare pazientemente una sintesi". 

"Abbiamo fatto questo primo Cdm. C'è stato un clima di volontà di collaborazione" ha spiegato ancora Franceschini. "Sappiamo che le forze che compongono questo governo si sono contrapposte duramente negli anni e anche in questo ultimo anno. È un percorso difficile, ma conta lo spirito. Abbiamo sulle nostre spalle una responsabilità forte a partire dalla legge di Bilancio". Quindi, conclude, "meno chiacchiere e più fatti".