Franceschini: digitale sia mezzo per diffondere nostra cultura

Lzp
·1 minuto per la lettura

Milano, 28 ott. (askanews) - "Dobbiamo imparare a coniugare le potenzialità del digitale con la creatività italiana per portare la nostra cultura nel mondo. Tutto ciò che va in questa direzione va valorizzato, bisogna crederci". Lo ha dichiarato il ministro della Cultura, Dario Franceschini, all'inaugurazione di MEET il centro internazionale la per cultura digitale nato a Milano con il supporto di Fondazione Cariplo. "Un'iniziativa di rilievo internazionale, non se ne abbia a male il sindaco Sala, ma va oltre Milano", ha aggiunto Franceschini. Il ministro della Cultura ha poi ricordato che sono stati stanziati 10 milioni di euro per sviluppare una piattaforma in streaming per la cultura italiana. Una piattaforma che "non intende sostituire, ma integrare", gli spettacoli dal vivo, ma essere uno "strumento permanente per offrire la cultura italiana nel mondo". "La crisi Covid - ha aggiunto Franceschini - ha bloccato molti luoghi della cultura, ma c'è stata un'esplosione di creatività con una grande trasferimento di contenuti sulla rete. Una fase spontanea ma che ci ha fatto intuire le potenzialità" di questo canale. "Troppo spesso - ha concluso il Ministro - abbiamo pensato che l'obiettivo fosse tutelare il nostro immenso patrimonio artistico e culturale, materiale e immateriale, e questo ci ha portato a trascurare la creatività contemporanea, su cui invece intendiamo investire".