Franceschini: investire in cultura per crescita e sviluppo Paese -2-

Bla

Roma, 31 ott. (askanews) - Negli anni passati, "non ci siamo dedicati con altrettanta energia all'investimento sul presente, come se la creatività italiana fosse da ricordare e da celebrare e non fosse invece un patrimonio attuale enorme su cui investire. C'è un terreno sconfinato di crescita perché la creatività italiana non è solo del passato ma anche del presente", ha proseguito sottolineando che sta pensando a realizzare una struttura all'interno del ministero "che si occupi permanentemente delle industrie culturali e creative".