Franceschini: recuperare gap lettura e tutelare piccole librerie

Lsa

Roma, 5 feb. (askanews) - In Italia va colmato il "divario forte rispetto ai tassi di lettura degli altri Paesi europei. Va colmato un ritardo storico, abbiamo molto da recuperare". Lo ha affermato il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, intervenendo in aula al Senato dove si sta completando l'esame del disegno di legge per la promozione e il sostegno alla lettura (già approvato dalla Camera).

Franceschini ha sottolineato anche un altro aspetto relativo al provvedimento, "la salvaguardia delle piccole librerie, luoghi che spesso tengono animate zone delle città che non hanno altri luoghi di incontro sociale".

Il disegno di legge, ha concluso il ministro, "è un passo avanti importante, ma altri devono seguirne. Come il film è considerato un prodotto così importante da giustificare il sostegno dell'intera filiera, la stessa cosa deve valere per il libro".