Francesco Figliuolo firma nuova ordinanza sui vaccini: la novità

·1 minuto per la lettura
figliuolo covid ordinanza vaccino
figliuolo covid ordinanza vaccino

Francesco Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, ha firmato nella serata di lunedì 15 marzo un’ordinanza per evitare lo spreco delle dosi dei vaccini a fronte della rinuncia da parte di molte persone che si erano inizialmente prenotate per ricevere la somministrazione del siero. Le ultime notizie relative agli effetti collaterali di AstraZeneca e non solo, infatti, hanno generato grande diffidenza.

La nuova ordinanza

La nuova ordinanza anti-spreco prevede che “le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento ”, rispettando, ove possibile, “l’ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive raccomandazioni”.

In particolare essa fa riferimento alle dosi dei vaccini Moderna e Pfizer. Esse, infatti, una volta aperte non possono essere conservate per un numero elevato di ore. Il rischio è dunque che debbano essere buttate.

Francesco Figliuolo ha inoltre voluto fare delle precisazioni sui soggetti disponibili citati nell’ordinanza: “Se ci sono le classi prioritarie che possono utilizzarlo bene, altrimenti si va su classi vicine o sennò su chiunque passa va vaccinato”, ha detto. La scelta, dunque, dipende dalle circostanze specifiche.