Francesco Forte: S.Craxi, 'uomo delle istituzioni e socialista appassionato'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 gen. (Adnkronos) – “Con Francesco Forte perdiamo un economista e un accademico di rilievo, un uomo delle istituzioni e un socialista appassionato dalle grandi visioni. Io, piango la scomparsa di un amico e di un compagno leale, un pensatore di vaglia che contribuì con i suoi studi e le sue passioni all’elaborazione politico-economica del Psi prima e dei governi a guida socialista (e non solo) dopo, una personalità che anche in questi anni ha rappresentato per molti, per me e per tanti nell’area in cui milito, un punto di riferimento imprescindibile per tutte le questioni economico e finanziarie". Lo afferma Stefania Craxi, senatrice di Forza Italia e vicepresidente della commissione Esteri di Palazzo Madama.

Francesco, un uomo dalla capacità di lavoro straordinaria, diede anche un contributo fondamentale alle battaglie di libertà e di sviluppo, per colmare quel grande divario tra il Sud e il Nord del mondo, ingaggiate da Craxi. Infatti, ricordo che proprio Bettino, dopo l’esperienza di governo alla guida dei dicasteri dell’Economia prima e delle Politiche comunitarie dopo, lo volle sottosegretario delegato per gli interventi straordinari nel Terzo Mondo nel suo secondo Governo, rafforzando ancor più un sodalizio umano e politico, una comunanza di visioni, che continuò negli anni in cui Craxi svolse l’incarico di Rappresentante personale del segretario generale Perez de Cuellar per l’abbattimento del debito dei Paesi del Terzo mondo. Francesco -conclude Stefania Craxi- con i suoi studi fu un valido collaboratore per mettere a punto quel piano di riscatto e dignità ancora oggi straordinariamente attuale”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli