Francesco Nuti, la figlia: “Comunichiamo tramite piccole cose”

francesco nuti

La figlia di Francesco Nuti, Ginevra, è stata ospite nell’ultima puntata di Vieni da me e ha raccontato a Caterina Balivo come sta suo papà e come è cambiata la sua vita. L’attore e regista, qualche anno fa, ha avuto un incidente domestico molto brutto e proprio per questo motivo vive lontano dai riflettori.

Francesco Nuti: parla la figlia

Nell’ultima puntata di Vieni da me Ginevra Nuti, figlia di Francesco, è stata ospite di Caterina Balivo e, tra le tante cose, ha parlato delle condizioni di salute del padre. L’attore e regista è lontano dalle scene da anni a causa di un bruttissimo incidente domestico. Nel 2006, Francesco è stato ricoverato per la prima volta a causa di una caduta e ha riportato un ematoma cranico e a pesanti conseguenze. Dieci anni più tardi, sempre dopo un incidente dello stesso tipo, è finito ancora una volta in ospedale. Da quel terribile giorno, Nuti vive su una sedia a rotelle e le sue condizioni sono “stazionarie”. Ginevra ha raccontato: “Sono diventata la tutrice di mio padre. Da quando ho compiuto 18 anni, sono sua figlia e credo sia importante che, per me e mio padre, debba avere questo incarico. E prendermi cura di mio padre anche in questo aspetto. È stazionario, è sereno, bisogna approcciarsi a lui in maniera più delicata e sottile. Ho imparato a farlo con piccoli gesti, sguardi. È qui a Roma anche perché, in questo modo, è più facile prendermi cura di lui. Posso vederlo più spesso”. Francesco, 64 anni compiuti lo scorso 17 maggio, ha gravi difficoltà motorie e la sua vita non è più quella di un tempo.

Le difficoltà di Ginevra

Ginevra è nata dalla relazione tra Nuti e l’ex compagna e collega Annamaria Malipiero. La giovane studia canto e vorrebbe intraprendere una carriera nel mondo della musica. Ha ammesso: “Comunichiamo tramite piccole cose… Mi manca averlo nella quotidianità quando ho bisogno di un consiglio. Mi sarebbe piaciuto cantare e suonare assieme a lui. Averlo come guida nella vita e carriera artistica”. Le difficoltà sono quelle che qualunque altra figlia incontrerebbe nel vedere un padre di 64 anni costretto a vivere su una sedia a rotelle. Nel corso della festa di compleanno di 59 anni di Francesco, organizzata nel 2015 dagli amici Giorgio Panariello, Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni e Marco Masini, Ginevra ha cantato per lui e lo ha visto emozionarsi molto. Ha raccontato: “Io ero emozionata. Perché era la prima volta che cantavo in pubblico ‘Sarà per te’. Lui era contentissimo. Si è alzato in piedi”. La giovane Nuti, in conclusione, ha rivelato che non riesce a vedere i film del papà perché avverte una grande malinconia. Ha ammesso: “Faccio fatica a vedere i film di papà. Mi mettono un pizzico di malinconia. Io li vivo come mamma e papà. Il loro lavoro è stupendo ma li preferisco come genitori. Io e papà abbiamo un carattere simile, siamo anche, a volte, ombrosi. Era divertente ma aveva anche dei momenti più riservati”. Come tutti i genitori, anche l’interprete di pellicole come “Tutta colpa del paradiso” o “Willy Signori e vengo da lontano” ha pregi e difetti, ma Ginevra è comunque felice di averlo al suo fianco.