Francia: è bollente, il dibattito televisivo tra i candidati alle presidenziali …

Eccoli qua, tutti i candidati alle presidenziali francesi, undici, per la prima volta insieme in un dibattito televisivo. La campagna elettorale è nel vivo e i meno noti tra i candidati hanno colto l’occasione per dirne quattro ai big.

Le vote utile, c’est le vote pour le NPA. Un score élevé permettra de redonner confiance aux exploités. #LeGrandDebat #poutou— Philippe Poutou (@PhilippePoutou) 4 aprile 2017

Come nel caso del candidato anticapitalista di estrema sinistra Philippe Poutou contro Marine Le Pen, la candidata dell’ultradestra che è anche europarlamentare.

Poutou: “il peggio è che il Front National, che si dice antisistema, non si schifa quando è il caso di difendersi per esempio con l’immunità parlamentare. Quando uno di noi lavoratori viene chiamato dalla polizia, ci va, non ha un’altra possibilità, scusateci, ci andiamo e basta. Voi siete fortunati il sistema vi protegge”.

E poi è stata la volta delle scintille tra il candidato centrista di En Marche, Macron, e Le Pen, i due che per i sondaggisti si sfideranno al ballottaggio.

“Uno non può presentarsi come nuovo se resuscita argomenti che hanno almeno 50 anni” E Macron ribatte: “Ma Marine le Pen, mi perdoni, lei riusa le menzogne che per 40 anni abbiamo sentito dire da suo padre”.

 RT  ! #LeGrandDébat #Marine2017 #AuNomDuPeuple #AvecMarine pic.twitter.com/YT11HZt2Gu— Marine Le Pen (@MLP_officiel) 4 aprile 2017

Madame Le Pen, vous ressortez les mensonges qu’on entendait dans la bouche de votre père. #Macron2017 #LeGrandDébat pic.twitter.com/6reUMLyqYm— Emmanuel Macron (@EmmanuelMacron) 4 aprile 2017

Scintille anche tra Melanchon, il più noto tra i candidati della sinistra radicale, e Le Pen:

“I francesi sono veramente attaccati alle loro tradizioni, le vogliono conservare, e bene” – dice Le Pen, e lui si sfoga: “ma no, signora. Il 60 per cento dei francesi non ha religione. Lasciateci in pace. Non siamo obbligati a sentire le vostre storie, le vostre trovate, la vostra maniera di imporci uno stile di vita che non ci appartiene”.

Secondo un sondaggio tra i telespettatori il più convincente tra i candidati è stato proprio Melanchon. Per sapere come la pensano invece gli elettori francesi si dovrà aspettare il primo turno il 23 aprile.

Convaincu.e.s ? Rejoignez la France insoumise !

➡️https://t.co/MUtjP1azwN. #LeGrandDébat pic.twitter.com/PajSKncJb9— Jean-Luc Mélenchon (@JLMelenchon) 4 aprile 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità