**Francia: Alfieri (Pd), 'Conte? Campo va sgombrato da ambiguità, serve chiarimento'**

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - "Intanto sono colpito dalle parole di Conte. Sono colpito perchè da chi è stato presidente del Consiglio ci si aspetta che perlomeno sappia quanto sia stata importante la collaborazione con la Francia di Macron in questi anni...". Alessandro Alfieri, coordinatore di Base Riformista, parla così all'Adnkronos di Giuseppe Conte e le sue dichiarazioni ieri in Tv sulle elezioni francesi.

"Uno che è stato premier non dovrebbe avere dubbi da che parte stare e sapere quanto sia stato importante costruire una proficua collaborazione con Macron. Se non avessimo lavorato insieme non avremmo avuto il Next Generation Ue, non avremmo gli eurobond, non avremmo avuto la risposta europea che c'è stata alla pandemia, non avremmo impostato la costruzione della nuova difesa comune. Tutto questo con Le Pen non sarebbe stato possibile. Quindi, ripeto, sono colpito. Conte non dovrebbe avere dubbi tra chi vuole un'Europa più forte e chi non lo vuole".

Questo è un problema per il Pd in vista di una possibile alleanza con i 5 Stelle di Conte alle politiche? "Io penso che ci siano tutte le condizioni per costruire un percorso comune, ma il campo va sgombrato dalle ambiguità perchè non ci possono essere dubbi sul fatto che il nostro approdo sia quello verso un'Europa più forte ed autorevole. Non possono esserci tentennamenti su questo. Serve un chiarimento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli