Francia, amministrative: affluenza in calo per paura epidemia

Red

Roma, 15 mar. (askanews) - Nonostante le preoccupazioni sulla diffusione del Coronavirus in Francia, il 18,38% degli elettori si è recato ai seggi elettorali a mezzogiorno per il primo turno delle amministrative. Un risultato al ribasso se confrontato con le elezioni del 2014 dove alla stessa ora aveva votato il 23,17% degli aventi diritto.

A mezzogiorno, le affluenze più alte sono state in Corsica settentrionale, nel Cantal e nell'Aveyron. Al contrario, gli elettori di Essonne, Val-de-Marne e Seine-Saint-Denis sono quelli che si sono recati meno numerosi ai seggi.

Questo primo dato sulla partecipazione era particolarmente atteso dal momento che lo stesso mantenimento dello scrutinio è stato criticato da molti fino a ieri sera tardi. Nuerosi esponenti dell'opposizione - inclusi sei presidenti regionali - hanno chiesto il rinvio a seguito delle nuove misure drastiche annunciate ieri sera da Edouard Philippe. Il Primo ministro ha in particolare annunciato la chiusura dei luoghi pubblici "non essenziali" nel Paese come bar e ristoranti.

Su Twitter, l'hashtag #jeniraipasvoter è stato anche tra i primi "trend" in Francia. Ihr