Francia, amministrative domenica: candidati di Macron in difficolt -3-

Ihr

Roma, 27 giu. (askanews) - Dopo il 15 marzo, Buzyn era scomparsa dai radar per settimane, dopo aver definito la campagna una "farsa". Alla fine tornata sotto i riflettori a fine maggio, per confermare che sarebbe rimasta candidata del partito per Parigi nel secondo turno.

Buzyn sta scommettendo sul sostegno dei parigini al governo, con una vasta campagna postale rivolta a met delle famiglie della citt. "Anne Hidalgo e Rachida Dati criticano sistematicamente le azioni del governo. Tutti i parigini che pensano che il governo stia agendo per proteggere la nostra economia e le persone vulnerabili devono mobilitarsi" per i candidati di Buzyn, ha detto il portavoce Pierre-Yves Bournazel.

Macron sembra a malapena preoccupato della sconfitta quasi certa, secondo gli analisti, riflettendo un disprezzo della politica del partito che potrebbe rivelarsi rischioso.

L'approccio autonomo ha gi dimostrato i suoi limiti, tuttavia, con la rivolta dei "Gilet gialli" del 2018-19, che ha visto i manifestanti accusare il presidente di essere insensibile alla quotidiana lotta per la vita di milioni di cittadini.

Pi di recente, una decisione di adottare una riforma pensionistica tramite decreto, annullando l'opposizione dei sindacati e perfino dei deputati del suo stesso partito, ha ulteriormente esaurito il suo capitale politico.

Inoltre, diversi deputati Lrem hanno fatto defezione nelle ultime settimane, privandolo della maggioranza assoluta dell'Assemblea nazionale. La debacle elettorale di domenica potrebbe spingere altri ad abbandonare la nave, fornendo entusiasmo agli avversari che sperano di posizionarsi come rivali per le presidenziali del 2022. (Segue)