Francia, centinaia di svastiche sulle lapidi del cimitero ebraico

Westhoffen. Fonte: Twitter @ France 3 Alsace


Oltre cento tombe nel cimitero ebraico di Westhoffen e vari edifici nel comune di Schaffhouse-sur-Zorn, nella regione orientale della Francia, poco distante da Strasburgo, sono stati profanati con svastiche e scritte antisemite. Lo ha fatto sapere la prefettura locale, che ha aperto un'indagine ed è ora alla ricerca dei responsabili del gesto.



Il presidente del Concistoro, Maurice Dahan, ha parlato di "profondo shock" da parte della comunità, sottolineando che nel cimitero ci sono circa 700 tombe.



Non è la prima volta che un episodio di questo tipo sconvolge la regione dell'Alsazia. Già lo scorso febbraio 80 tombe erano state profanate nel cimitero ebraico di Quatzenheim, suscitando sdegno e rabbia in tutto il Paese, tanto che erano state organizzate manifestazioni contro l'antisemitismo e l'intolleranza che troppo spesso, ancora oggi, si trasformano in atti violenti. L'11 dicembre 2018, invece, era toccato al cimitero di Herrlisheim, a nord-est di Strasburgo.


GUARDA IL VIDEO: Antisemitismo: Macron al cimitero profanato, “Puniremo i colpevoli”