Francia chiede a Ue di rafforzare indipendenza su componenti elettronici

·1 minuto per la lettura
Il ministro francese dell'Economia Bruno Le Maire

PARIGI (Reuters) - Il ministro dell'Economia francese Bruno Le Maire ha chiesto un nuovo piano relativo alla produzione di componenti elettronici per limitare quest'anno la dipendenza europea dai fornitori asiatici del settore.

Le Maire ha detto ai giornalisti che tale dipendenza è inaccettabile e che sta rendendo l'Unione europea vulnerabile in settori come la produzione di auto, in difficoltà a causa dell'attuale scarsità di alcuni componenti importati dall'Asia.

Durante una conferenza stampa congiunta con il commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton, Le Maire ha, inoltre, espresso preoccupazione per i piani di acquisizione da parte di società straniere di aziende europee nel settore dell'elettronica.

"Riteniamo che sia essenziale rafforzare la strategia industriale europea con l'obiettivo di salvaguardare le capacità industriali dell'Europa, svilupparle nel prossimo futuro e garantire l'indipendenza strategica dell'Europa", ha aggiunto Le Maire.

((Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614))