Francia, chiuso un altro impianto chimico ad alto rischio a Rouen

Dmo

Roma, 1 ott. (askanews) - Un impianto chimico, classificato Seveso e quindi ad alto rischio, che si trova a Grand-Quevilly, vicino Rouen, è stato "chiuso" alle 7:45, ha annunciato la prefettura di Seine-Maritime, precisando che non si tratta di un incendio, come invece accaduto allo stabilimento Lubrizol la settimana scorsa.

"Lo stabilimento Borealis (che produce fertilizzanti) ha attivato il Piano di organizzazione interna in seguito a una dispersione elettrica che ha obbligato all'arresto per la messa in sicurezza", ha indicato la Prefettura.