Francia, di un italiano, il corpo fatto a pezzi trovato nell'Isere

Fth

Roma, 19 set. (askanews) - E' di "un 44enne italiano" il "corpo fatto a pezzi" scoperto da un cacciatore domenica scorsa nell'Isére in Francia. Lo scrive oggi il sito online de Le Figaro citando il procuratore di Grenoble che ha sequestrato il fascicolo per l'apertura di un'inchiesta giudiziaria.

La Procura di Bourgoin-Jallieu aveva aperto un'indagine per omicidio domenica dopo la scoperta da parte di un cacciatore di un corpo in un telo a Charette, una cittadina situata a circa trenta chilometri a nord di Bourgoin-Jallieu.

L'autopsia del corpo, effettuata oggi, a Pontoise presso l'Istituto di ricerca della Gendarmeria Nazionale (IRCGN), ha rivelato "lesioni craniche causate da uno strumento contundente che potrebbe essere la causa della morte per gravi danni neurologici e/o emorragia", ha dichiarato il procuratore di Grenoble, Eric Vaillant, in una nota ripresa dal quotidiano francese. Il procuratore, secondo quanto riporta Le Figaro, ha stabilito anche che la vittima "era un italiano nato nel 1975 a Napoli e che era scomparso dal 9 luglio scorso in una città vicina". (Segue)