Francia diventerà maggiore azionista in Air France attraverso aumento capitale

·1 minuto per la lettura
Un aereo Air France presso l'aeroporto Charles-de-Gaulle a Roissy, vicino Parigi

PARIGI (Reuters) - La Francia contribuirà fino a 4 miliardi di euro alla ricapitalizzazione di Air France-KLM e aumenterà di più del doppio la propria quota del 14,3% nella compagnia aerea, secondo i piani annunciati oggi con l'appoggio Ue.

Il governo francese convertirà un prestito da 3 miliardi di euro in uno strumento ibrido e contribuirà fino a un ulteriore miliardo di euro al programmato aumento di capitale, aumentando la propria partecipazione in Air France-KLM a quasi il 30%.

"Ciò renderà lo Stato il primo azionista di Air France", ha detto Bruno Le Maire, ministro delle Finanze francese, in un intervento alla radio France Inter, definendo la manovra un "segnale d'impegno" nei confronti della compagnia aerea e dei posti di lavoro francesi del gruppo.

Secondo l'accordo con Bruxelles, Air France concederà 18 slot di decollo e atterraggio a Parigi-Orly, corrispondenti al 4% dell'attuale portafoglio dell'azienda nell'aeroporto.

La riallocazione degli slot ai concorrenti, tuttavia, sarà limitata a velivoli con base presso l'aeroporto parigino e con equipaggi sotto contratti nazionali, secondo i termini negoziati dalla Francia.

"Era uno dei punti focali dei colloqui", ha detto Le Maire. "Non volevamo alcun dumping sociale".

Lo Stato olandese non intende unirsi all'aumento di capitale, ha aggiunto Air France-KLM, con la propria partecipazione del 14% che sarà probabilmente diluita dall'emissione di azioni.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro)