Francia: donna sbranata da decine di cani in un bosco del Nord

Ihr

Roma, 19 nov. (askanews) - Una donna è morta dissanguata dopo essere stata attaccata e morsa forse da decine di cani, in un bosco dell'Aisne, nel Nord della Francia. Lo ha annunciato oggi la procura competente di Soissons, precisando che il suo cadavere maciullato da morsi di cane è stato rinvenuto sabato in un bosco della regione dove era andata a portare a passeggio almeno uno dei suoi cani e dove era contemporaneamente in corso una caccia al cervo.

La morte di questa donna di 29 anni nella foresta di Retz "è sopraggiunta per un'emorragia causata da plurimi morsi di cani agli arti superiori e inferiori e in testa", ha affermato il procuratore di Soissons Frederic Trinh, citato dall'Afp. "Sono stati prelevati campioni da 93 cani, quelli appartenenti alla vittima", che ne aveva cinque in totale, e di altri "che avevano partecipato a una caccia al cervo organizzata nelle vicinanze", secondo la procura. "Si tratta in particolare di identificare il cane o i cani che hanno attaccato" la vittima, continua la procura, affermando che i morsi sono stati inflitti sia prima che dopo il decesso della giovane donna. (Segue)