Francia: Emmanuel Macron si difende, “non sono sottomesso alle banche”

Non dipendo dalle banche: Emmanuel Macron risponde a Marine Le Pen che lo ha accusato di essere il volto della finanza e un nemico del popolo. L’ex socio gerente della banca Rothschild, favorito al ballottaggio di domenica prossima con il 60% delle intenzioni di voto, non è apprezzato neppure da una parte della sinistra per le sue posizioni liberiste.

“Non sono sottomesso alle banche. Se lo fossi stato avrei continuato a lavorare per esse. Se fossi stato sottomesso alle banche non avrei, da ministro, promosso una legge per rompere il monopolio bancario e adesso non presenterei un progetto che è anche per le classi medie e popolari”.

Il programma dell’ex ministro dell’economia continua a far titubare gli ecologisti e gli elettori di Jean-Luc Mélénchon. Macron ha di recente rifiutato la richiesta del leader di “La France Insoumise” di abrogare la riforma del lavoro accusata di provocare ulteriore precarietà.