Francia, esplode caso del chirurgo pedofilo: possibili 250 vittime

Orm

Roma, 18 nov. (askanews) - Il caso di Joel Le Scouarnec potrebbe diventare la vicenda di pedofilia più grande mai emersa in Francia, titola Le Parisien, riportando gli incredibili sviluppi sul chirurgo gastroenterologo in attesa di processo per aggressioni sessuali e violenze nei confronti di quattro ragazzine.

Le vittime di Le Scouarnec, infatti, secondo gli inquirenti potrebbero essere ben 250. Un comunicato dalla procura di La Rochelle, responsabile dell'inchiesta preliminare sui primi quattro fatti di violenza accertata, rivela che sono state scoperte "e identificate 250 potenziali vittime di fatti non prescritti, tra queste 209 sono state ascoltate".

GUARDA ANCHE - La polizia inglese paga un pedofilo come informatore

Secondo il procuratore, "184 persone hanno espresso il desiderio di sporgere denuncia" e gran parte delle persone in questione erano minori all'epoca dei fatti.

Joel Le Scouarnec, in carcere dal 2017, era stato inchiodato dalle immagini pedopornografiche, da bambole di gomma ed oggetti vari scoperti durante una perquisizione, ma soprattutto da taccuini con il nome di circa 200 bambini, accompagnati da racconti e disegni.

GUARDA ANCHE - Pedofilia, la vittima: basta segreto pontificio, denunciare fatti