Francia fisserà nuovo tetto prezzi energia per tutelare consumatori

Una bandiera francese a Parigi

PARIGI (Reuters) - La Francia è pronta a fissare un tetto ai prezzi dell'energia per il 2023 per aiutare i consumatori a far fronte all'impennata dell'inflazione, mentre i governi europei cercano di attenuare l'impatto della crisi del gas, aggravata dalla guerra in Ucraina, su famiglie e imprese.

Il primo ministro Elizabeth Borne annuncerà la misura insieme ai ministri francesi delle Finanze e dell'Energia in un incontro con la stampa che si terrà oggi alle 15,30.

"Non lasceremo i francesi da soli ad affrontare l'impennata dei prezzi del gas e dell'elettricità", ha detto il ministro delle Finanze Bruno Le Maire alla televisione CNews poche ore prima dell'annuncio.

Tuttavia - ha aggiunto - è legittimo che una "piccola parte" dell'aumento dei costi energetici venga trasferita ai consumatori.

Le nuove misure sono un'estensione degli attuali massimali sui prezzi dell'energia elettrica e del congelamento dei prezzi del gas, destinati a scadere quest'inverno.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)