Francia, Germania, Gb e Spagna condannano demolizioni a Gerusalemme

Sim

Roma, 23 lug. (askanews) - I governi di Francia, Germania, Spagna e Regno Unito hanno diffuso un comunicato congiunto in cui "condannano con forza la demolizione da parte di Israele delle abitazioni dei palestinesi nel quartiere Wadi al Hummus, a Sud Est di Gerusalemme".

I quattro Paesi europei hanno espresso "profonda preoccupazione per la continua demolizione di proprietà palestinesi da parte delle autorità israeliane", ricordando che, "ad eccezione di circostanze eccezionali, la demolizione nei Territori occupati viola il Diritto umanitario internazionale e le Risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu".

Nella nota viene sottolineata la gravità della distruzione in atto, perchè riguarda "edifici situati nelle Zone A e B, sotto la giurisdizione dell'Autorità palestinese come previsto dagli Accordi di Oslo, pertanto rappresenta una violazione di questi accordi" e "un pericoloso precedente che mette a rischio la soluzione dei due Stati".