Francia, il vescovo di Nizza: il perdono prevalga sulla barbarie

Ska
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 ott. (askanews) - "Che lo spirito di perdono di Cristo prevalga di fronte a questi atti barbari": così il vescovo di Nizza, mons. André Marceau, dopo l'attentato terroristico nella basilica di Notre-Dame. "E' con la più grande emozione che ho appena appreso il dramma che colpisce questa mattina la comunità cristiana delle Alpi marittime. Ancora una volta la città di Nizza", scrive il vescovo in un comunicato. "Mentre scrivo queste righe, sembrerebbe che tre persone siano state vittime di un atto terrorista abominevole dentro e vicino alla basilica di Notre Dame, pochi giorni dopo l'assassinio selvaggio del professor Samuel Paty .Qualche settiana soltanto dopo il passaggio devastatore della tempesta Alex, la mia commozione non può che essere molto forte dopo questo nuovo dramma che mette a lutto la nostra diocesi. La mia tristezza è infinta in quanto umano davanti a quelo che altri esseri, cosiddetti umani, possono compiere". "Tutte le mie preghiere sono rivolte alle vittime, ai loro cari, alle forze dell'ordine in prima linea in questa tragedia, i preti e i fedeli feriti nella loro fede e nella loro speranza. Che lo spirito di perdono di Cristo prevalga di fronte a questi atti barbari".