Francia, indagato il presidente dell'Assemblea Nazionale Ferrand

Orm

Roma, 12 set. (askanews) - Il presidente dell'Assemblea Nazionale francese, Richard Ferrand, è indagato per "interessi illeciti" nell'ambito di una vicenda che risale al 2011: avrebbe favorito la società immobiliare della sua compagna per un contratto con la cooperativa Mutuelles de Bretagne, da lui all'epoca diretta. Ferrand, fedelissimo della prima ora di Emmauel Macron, è stato iscritto nel registro degli indagati nella notte tra mercoledì e giovedì a Lille, dopo un lunghissimo interrogatorio. Il capo dell'Assemblea Nazionale ha fatto pubblicare tramite l'agenzia France Presse un comunicato in cui si dichiara "determinato a continuare la sua missione".