Francia, killer della prefettura aveva contatti con salafiti -3-

Orm

Roma, 5 ott. (askanews) - Il giorno dell'attacco in prefettura a Parigi, l'uomo, convertito all'islam da una decina d'anni, ha avuto un fitto scambio di messaggi - ben 33 - con la moglie. "Allah Akbar, segui il nostro amato profeta e medita sul Corano", ha scritto in uno di questi, secondo quanto riferito dal procuratore nazionale anti-terrorismo.

La donna non era segnalata nel cosiddetto 'fichée S', la lista di quanti sono considerati a rischio radicalizzazione e ieri il suo fermo è stato prorogato di 24 ore.