Francia: le Maire, 'pil a 6% nel 2021, salvo sorprese livello attività pre covid a fine 2021'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, (Adnkronos) – "Dovremmo raggiungere una crescita del pil del 6% nel 2021". Ad affermarlo, in un'intervista al quotidiano francese 'Sud Ouest', è il ministro dell'economia transalpino, Bruno Le Maire che rivede così al rialzo la stima del governo che finora puntava su una crescita del pil del 5%. "Salvo incidente sanitario – sottolinea il ministro – potremmo quindi ritrovare prima del previsto il nostro livello di attività pre crisi del Covid a fine del 2021 e non all'inizio del 2022".

Il piano di rilancio francese, aggiunge Le Maire, "è un successo collettivo: quasi la metà del piano è già impegnati, 70 miliardi di euro lo saranno entro la fine dell'anno. Oggi riceviamo i 5,1 miliardi di sovvenzioni previsti dal piano di sostengo europeo. Durante tutta la crisi abbiamo protetto i lavoratori e le nostre imprese. La forza di questa protezione fa la forza del rilancio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli