Francia,M5s: nomina Gozi inquieta, che dossier seguì da ministro?

Pol/Vep

Roma, 29 lug. (askanews) - "Dopo le schiere di tredici esponenti Pd da Fassino a Franceschini, passando per Letta e Sala che negli ultimi sedici anni hanno ricevuto la Legion d'Onore francese, non potendo ricevere una seconda onorificenza per Sandro Gozi è scattata direttamente la nomina a responsabile degli Affari Europei del governo Macron. Di fronte alla rapida carriera nella politica francese dell'ex sottosegretario agli affari europei dei Governi Renzi e Gentiloni, ci chiediamo quali dossier tra Italia e Francia ha trattato, evidentemente non certo a sfavore degli amici d'Oltralpe Sandro Gozi durante il suo mandato governativo con Renzi e Gentiloni?". Lo dichiara in una nota Pino Cabras, capogruppo del Movimento 5 Stelle Camera in Commissione Affari Esteri.

"La collaborazione tra i popoli è importante, ma qui, dopo aver ricoperto un ruolo delicatissimo in due governi italiani si passa direttamente, con le stesse mansioni a far parte di un governo di un altro Stato dell'Unione Europea. E' una nomina che desta politicamente più di un sospetto e che inquieta" conclude Cabras.