Francia, marcia contro l'islamofobia divide la sinistra

Ihr

Roma, 8 nov. (askanews) - La marcia contro l'islamofobia co-organizzata per domenica 10 novembre dal Collectif contre l'islamophobie en France (CCIF) a Parigi sta dividento la sinistra. Lo scrive Le Figaro ricordando che la marcia è il risultato di un appello lanciato da diversi esponenti politici dalle colonne del quotidiano Libération il primo novembre. Questo testo, intitolato "Stop Islamofobia", denunciava la stigmatizzazione del musulmano francese, in particolare dopo l'attacco alla moschea di Bayonne a fine ottobre, da parte di un ex candidato del Rassemblement national.

La direzione del PS ha dichiarato di non riconoscersi "nei suoi slogan che presentano le leggi sul laicismo in vigore come" liberticide". Ma il PS lo dice anche molto chiaramente: "Non vogliamo associarci ad alcuni dei promotori dell'appello".(Segue)