Francia, Marine Le Pen e Anne Hidalgo sulla tomba di De Gaulle

·1 minuto per la lettura
featured 1536912
featured 1536912

Roma, 9 nov. (askanews) – Come ogni anno c’è una sfilata di politici sulla tomba a Colombey del generale De Gaulle, eroe nazionale e padre della Quinta Repubblica; è il 51esimo anniversario della morte, e con gli occhi puntati al 2022 sfilano i candidati alle presidenziali dell’anno prossimo.

Non c’è però il capo dello Stato in carica Emmanuel Macron, rappresentato dal suo primo ministro Jean Castex.

La competizione è serrata fra i cinque candidati all’Eliseo della destra moderata per il partito I Repubblicani, eredi principali del gollismo.

Ma a Colombey sfilano anche i socialisti, prima fra tutti la sindaca di Parigi Anne Hidalgo, che ha annunciato qualche mese fa la sua candidatura e che celebra il coraggio immenso di De Gaulle durante la guerra

Vix Hidalgo

0:21-0:45

“Ha preso delle decisioni impressionanti, lasciare il suo paese, andare a Londra, organizzare la resistenza e arrivare a unire tutte le forze interne ed esterne, creando anche un rapporto di forza che con gli alleati angloamericani non era scontato”.

Sfila sulla tomba anche Marine Le Pen, leader della destra estrema del Rassemblement National. Partito che ha combattuto a lungo l’eredità gollista, di cui Le Pen oggi cerca di riappropriarsi in nome del patriottismo e del sovranismo:

vox

2:04-2:22

“Per quanto ci riguarda l’abbiamo detto e ridetto, noi crediamo nella Quinta Repubblica, crediamo nella validità delle sue istituzioni e del suo funzionamento e noi pensiamo appunto che questa Quinta Repubblica sia in pericolo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli