Francia, norme su pass sanitario in centri commerciali allentate da mercoledì

·1 minuto per la lettura
Ministro di Economia e FInanza francese Bruno Le Maire adurante una conferenza stampa a Parigi

PARIGI (Reuters) - A partire da mercoledì, la Francia allenterà le regole sull'obbligo di presentare un pass sanitario per accedere ad alcuni grandi centri commerciali, revocando la restrizione nei dipartimenti dove la situazione sanitaria sta migliorando.

Lo ha annunciato il ministro dell'Economia e delle finanze Bruno Le Maire.

"Elimineremo l'obbligo del pass sanitario" attraverso un'ordinanza "a partire da mercoledì di questa settimana" e ciò varrà "per tutti i centri commerciali di più di 20.000 metri quadri nei dipartimenti dove l'incidenza è scesa sotto i 200 (nuovi casi) per 100.000 abitanti (per settimana) e dove da una settimana l'incidenza è in continuo calo", ha detto Le Maire all'emittente Bfmtv.

"Oggi abbiamo 178 centri commerciali in 27 dipartimenti che prevedono l'uso del pass sanitario, mercoledì saranno 64 centri commerciali in 19 dipartimenti", ha aggiunto.

Il controverso dispositivo è stato oggetto di diversi ricorsi legali, sfociati in decisioni contraddittorie a seconda del dipartimento, e diverse grandi catene lo hanno criticato.

Anche Geoffroy Roux de Bézieux , presidente del Medef, ne ha richiesto l'abolizione la scorsa settimana.

Carrefour è balzata del 2,1%, il maggior rialzo dell'indice CAC40 e Casino ha guadagnato lo 0,5% pochi minuti dopo le dichiarazioni del ministro.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli