Francia, Papa prega per vittime: si torni a guardarsi da fratelli

Ska
·1 minuto per la lettura

Città del Vaticano, 29 ott. (askanews) - In merito al recente attentato compiuto nella Cattedrale di Nizza, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, ha affermato quanto segue: "E' un momento di dolore, in un tempo di confusione. Il terrorismo e la violenza non possono mai essere accettati. L'attacco di oggi ha seminato morte in un luogo di amore e di consolazione, come la casa del Signore. Il Papa è informato della situazione ed è vicino alla comunità cattolica in lutto. Prega per le vittime e per i loro cari, perché la violenza cessi, perché si torni a guardarsi come fratelli e sorelle e non come nemici, perché l'amato popolo francese possa reagire unito al male con il bene".