Francia, per prima volta metà ministri è donna

Parigi (Francia), 21 giu. (LaPresse/AP) - Per la prima volta nell'epoca moderna della Francia, il 50% dei ministeri è ricoperto da donne. Grazie a un piccolo rimpasto di governo, il primo ministro Jean-Marc Ayrault ha nominato oggi altre due donne nell'esecutivo, portando così il numero di dicasteri femminili a 19, esattamente come quello dei ministri uomini. Il presidente socialista François Hollande ha poi approvato le nuove nomine, rispettando la promessa di parità di genere al governo. Oltre alla carica di premier, i ministeri principali non sono cambiati, compresi quelli di Finanze, Esteri e Difesa. La donna che ricopre il ministero più importante tra le colleghe è Christine Taubira, a capo della Giustizia.

Ricerca

Le notizie del giorno