Francia, premio Cesar a Polanski, attrici lasciano cerimonia

Bea

Roma, 29 feb. (askanews) - Varie attrici hanno lasciato la cerimonia per i premi César, gli Oscar francesi, dopo che Roman Polanski, una leggenda del cinema condannato negli Usa per lo stupro di una tredicenne nel 1977, ha vinto il premio per migliore regista. Il César è finito nell'occhio del ciclone dopo che l'ultimo film di Polanski, "L'ufficiale e la spia" ha ottenuto 12 nomination. Il regista franco-polacco è fuggito dagli Usa negli anni Settanta a seguito della condanna ed è stato oggetto in seguito di altre accuse di molestie sessuali.

"L'ufficiale e la spia", in francese "J'accuse", è un film sull'affare Dreyfus, che sconvolse la Francia alla fine dell'Ottocento, e ieri sera ha vinto tre premi. Polanski e il cast della pellicola non hanno partecipato alla cerimonia e l'anziano regista ha detto di temere "un linciaggio" da parte degli attivisti. Il premio per il miglior film è stato vinto da "Les Misérables" di Ladj Ly.(Segue)