Francia, premio Cesar a Polanski, attrici lasciano cerimonia -3-

Bea

Roma, 29 feb. (askanews) - La decisione di onorare Polanski con un César ha provocato l'ira della femministe, che hanno protestato in massa ieri sera fuori dalla sala che ha ospitato la cerimonia e hanno chiesto di boicottare il premio. L'intero direttivo del César si è dimesso qualche settimana fa e dopo la cerimonia di ieri è in programma un'assemblea per il rinnovo del consiglio, che dovrà riformare e rinnovare il premio.

Il ministro della Pari Opportunità francese Marlène Schiappa si era già espressa contro la nomination del film di Polanski, sostenendo che ritiene "impossibile che una sala si alzi in piedi e applauda un uomo accusato più volte di violenza sessuale". Ma il direttivo del César si è difeso dicendo che "non spetta a noi prendere decisioni morali" nell'attribuizione del premio. (Segue)