Francia, presidenziali: Anne Hildago vicina a candidarsi

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 ago. (askanews) - Il presidente del gruppo del Partito Socialista al Senato Patrick Kanner ha affermato questo mercoledì 25 agosto che sono soddisfatte le "condizioni" per la candidatura del sindaco di Parigi Anne Hidalgo alle elezioni presidenziali del 2022.

"Ci sono le condizioni credo", ha dichiarato il dirigente del PS su franceinfo, affermando che il sindaco di Parigi potrebbe dichiararsi candidata "molto presto". "Non è mai stato così vicino. Si conteggia in numero di giorni", ha ammesso, riconoscendo che "il lavoro era stato fatto" in questa direzione.

Anne Hidalgo dovrebbe pronunciare un discorso venerdì 27 agosto davanti agli attivisti socialisti riuniti a Blois, tre settimane prima del Congresso del Partito a Villeurbanne. "E' determinata" per "l'inizio di un'avventura personale che presto sarà collettiva", ha assicurato. Patrick Kanner vuole credere nella "personalità" e nella "portata nazionale e internazionale" del sindaco di Parigi, "una chance" per la sinistra, pur riconoscendo "i sondaggi non sono eccellenti, è vero".

La sinistra si è "mobilitata" attorno a Hidalgo Interrogato sulle candidature che si sono moltiplicate a sinistra, tra cui quella dell'ex ministro dell'Economia Arnaud Montebourg, il senatore ha affermato che il Ps si è "molto mobilitato" intorno ad Anne Hidalgo e ha auspicato che "si imporrà il principio di realtà a tutta la sinistra».

L'ex ministro socialista Stéphane Le Foll, da parte sua, ha chiesto questo mercoledì 25 agosto mattina su France 2 "un dibattito alla fine di ottobre, all'inizio di novembre, sulle elezioni presidenziali (...) seguito da un voto", rifiutando di schierarsi con dietro Anne Hidalgo. Per Stéphane Le Foll "non c'è candidatura naturale" e "non può esserci candidatura necessaria". "Al contrario, ci deve essere un dibattito sul futuro della Francia in Europa", ha supplicato il sindaco di Le Mans. "Gli attivisti saranno consultati", ha detto Patrick Kanner. "Se (Stéphane Le Foll) è un candidato, gli attivisti avranno una potenziale scelta (da fare), una primaria interna", ha detto.

Ma per il senatore "la condizione di successo" per la sinistra nell'aprile 2022 riguarda soprattutto "una coalizione, una cooperazione tra socialisti e ambientalisti per arrivare a una candidatura unica" nei prossimi mesi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli