Francia, procura apre indagine su sito Mediapart dopo denuncia Sarkozy

Parigi (Francia), 30 apr. (LaPresse/AP) - La procura francese ha aperto un'indagine sul sito Mediapart, che ha diffuso la notizia secondo cui Muammar Gheddafi avrebbe offerto 50 milioni di euro per finanziare la prima campagna elettorale di Nicolas Sarkozy. L'indagine è stata aperta dopo che Sarkozy ha denunciato il sito. Il presidente nega le accuse, sollevate per la prima volta l'anno scorso da un figlio dell'ex raìs, mentre la Francia premeva per l'intervento militare in Libia. Sabato Mediapart ha scritto di essere entrato in possesso di un documento del 2006 firmato da Moussa Koussa, allora capo dell'intelligence di Gheddafi, in cui si notifica l'offerta di 50 milioni di euro da parte del regime a favore della campagna di Sarkozy. Nella denuncia, ha riferito la procura, Sarkozy accusa Mediapart di "falsificazione" e "pubblicazione di notizie false". Nel documento viene nominato Edwy Plenel, il direttore del sito, e altri due giornalisti. Dopo le indagini la procura deciderà se formulare accuse.

Ricerca

Le notizie del giorno