Francia punta a ruolo di leader in energia verde con piano da 30 mld euro

·1 minuto per la lettura
il presidente francese Emmanuel Macron al Palazzo dell'Eliseo

PARIGI (Reuters) - La Francia vuole essere un paese leader nell'idrogeno verde entro il 2030 e costruire nuovi reattori nucleari più piccoli nel quadro di un piano di investimenti da 30 miliardi di euro che punta a promuovere i campioni industriali e l'innovazione.

Lo ha annunciato il presidente francese Emmanuel Macron.

Parlando a sei mesi dalle elezioni presidenziali, Macron ha detto che la road map, nota come "Francia 2030" assicurerà una massiccia decarbonizzazione dell'industria francese e riporterà vicino a casa l'innovazione e la produzione in aree chiave, dalle auto alla biomedicina e all'energia.

Delineando alcuni degli obiettivi del piano, Macron ha detto che entro il 2030 la Francia costruirà un aereo a basse emissioni di carbonio, un piccolo reattore modulare e due megafabbriche per la produzione di idrogeno verde. Parigi produrrà anche un gran numero di veicoli elettrici, ha aggiunto.

"Dobbiamo combattere la battaglia dell'innovazione e quella dell'industrializzazione contemporaneamente", ha detto Macron ad un gruppo di imprenditori, aggiungendo "Ci serve un paese che produca di più".

Macron ha dichiarato che il piano garantirà a start-up piccole e agili un ruolo chiave nel futuro industriale francese, al fianco dei grandi nomi storici.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli