Francia, rubano una reliquia di Papa Giovanni Paolo II. Si indaga sull'accaduto

·1 minuto per la lettura
Reliquia Giovanni Paolo II
Reliquia Giovanni Paolo II

L’attentato avvenuto nel 1981 in Piazza San Pietro nel quale venne coinvolto l’allora Papa Giovanni Paolo II è entrato ormai negli anni della Storia di questi ultimi 40 anni. Ora un pezzo di tessuto di circa un centimetro quadrato impregnato del sangue del Pontefice deceduto il 2 aprile del 2005 è stato rubato dalla basilica di Paray-le-Monial situata nel dipartimento di Saone-et-Loire nella Francia orientale. A darne notizia la testata francese Le Journal de Saone-et-Loire.

Reliquia Giovanni Paolo II, perché l’oggetto si trovava in Francia

Stando a quanto si apprende, la scelta di custodire tale reliquia nella basilica era dettata da un motivo ben preciso. Proprio nella basilica di Paray-le-Monial, l’allora Pontefice officiò la celebrazione di una messa nel 1986. C’è di più. Il pezzo di stoffa era custodito in una delle tre cappelle e precisamente “in una piccola scatola posta sotto una campana di vetro”.

Reliquia Giovanni Paolo II, la vicenda

La reliquia del Pontefice, ha reso noto la Procura di Mâcon all’Agence France Presse, sarebbe stata rubata “tra il giorno 8 e 9 gennaio”, ma la scoperta del furto sarebbe avvenuta solamente la sera del 9 gennaio ad opera “del sacrestano che chiudeva la basilica”. Nel frattempo la gendarmeria di Paray è stata incaricata di condurre un’inchiesta.

Reliquia Giovanni Paolo II, il sindaco: “È triste e rivoltante!”

Ad ogni modo, si legge dalla testata francese “Le point”, non si è fatto attendere il commento del sindaco di Paray-le-Monial Jean Marc Nesme che della vicenda ha affermato: “È triste e rivoltante! […] abbiamo già telecamere a circuito chiuso all’esterno, è difficile decidere di aggiungerne altre all’interno. Penso che ai visitatori e ai fedeli non piacerebbe essere filmati. Ma dobbiamo trovare soluzioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli