Francia sotto attacco per la terza volta

·1 minuto per la lettura
attentato al consolato di gedda
attentato al consolato di gedda

Massima tensione in Francia. Nella giornata di oggi si sono verificati tre attentati e le indagini che seguiranno confermeranno se sono tutti legati al terrorismo islamico. Dopo Nizza e Avignone, si registra un terzo , attentato, questa volta però nel consolato francese di Gedda, in Arabia Saudita.

Gli attentati a Nizza e Avignone

L’attacco più drammatico è avvenuto intorno alle nove di mattina a Nizza, nella cattedrale Notre Dame in Avenue Jean-Medecin. Armato di coltello, un uomo avrebbe ucciso tre persone prima di essere bloccato dalle forze di polizia. Attualmente si trova in ospedale, la sua identità non è stata ancora confermata ufficialmente.

Due ore dopo i drammatici avvenimenti di Nizza, un altro attentato si è verificato ad Avignone. Un uomo armato di coltello, avrebbe tentato di attaccare degli agenti di polizia e dei passanti in strada. Secondo quanto riportato da alcune fonti sul posto l’uomo – che durante l’aggressione avrebbe gridato “Allah Akbar” – sarebbe stato ucciso dalla polizia.

Il terzo attacco al consolato francese di Gedda

Infine, da quanto riferisce l’emittente televisiva Al-Arabya – citando l’agenzia di stampa ufficiale del paese – un uomo avrebbe ferito una guardia con un coltello, davanti al consolato francese di Gedda, città portuale sul Mar Rosso in Arabia Saudita.

La guardia ferita, ovviamente portata in ospedale per le cure necessarie, non sarebbe in pericolo di vita mentre l’autore dell’aggressione – da quanto riporta l’agenzia di stampa saudita citando il portavoce della polizia – sarebbe stato arrestato dalle forze speciali per la sicurezza diplomatica.