Francia, spari contro moschea: 2 feriti

webinfo@adnkronos.com

Colpi d'arma da fuoco sono stati sparati nel pomeriggio contro la moschea di Bayonne, in Francia. Lo riferiscono i media, secondo cui due persone sono rimaste ferite, una delle quali in modo grave.  

Fermato un 80enne, sospettato di aver aperto il fuoco: non si conoscono ancora le motivazioni. Secondo quanto scrive Le Parisien, Claude S., sconosciuto alle autorità, è stato rintracciato nella sua abitazione dagli uomini della brigata anticriminalità e ha ammesso i fatti. Nella sua auto sono stati ritrovati una bombola di gas e un'arma.  

Secondo quanto ricostruito, l'aggressore ha prima tentato di dare fuoco alla porta della moschea, quando, sorpreso dalle vittime - due settantenni - ha aperto il fuoco contro di loro, ferendoli in modo grave. Quindi ha dato alle fiamme un'auto prima di darsi alla fuga. L'attacco "commuove tutti noi e indigna", ha commentato su Twitter il ministro dell'Interno Christophe Castaner, che ha espresso "solidarietà e sostegno alla comunità musulmana, comprensibilmente scioccata e allarmata".