In Francia torna la parata sugli Champs-Elysées per la festa nazionale

·1 minuto per la lettura

AGI - A Parigi è tornata la tradizionale parata militare in occasione della festa nazionale francese che ricorda la presa della prigione della Bastiglia nella rivoluzione del 1789, dopo l'annullamento nel 2020 causa Covid. La capienza delle tribune è stata però limitata a 10.000 persone, distanziate e munite di pass sanitario e mascherina, contro 25.000 in tempi normali.

Oltre 5 mila militari

A sfilare sugli Champs-Elysées sotto gli occhi del presidente Emmanuel Macron e degli spettatori, sono oltre 5.000 militari, di cui 4.300 a piedi. Gli altri sono a cavallo e a bordo di 221 mezzi, 73 aerei e 24 elicotteri. L'anno scorso, per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale, la parata era stata annullata a causa della pandemia e sostituita da un cerimonia in Place de la Concorde.

La sfilata presidenziale

Macron ha percorso il celebre viale parigino tra Place de la Concorde e l'Arco di Trionfo a bordo di una 'command car' al fianco del capo di Stato Maggiore dell'esercito, generale Francois Lecointre. "Gagner l'avenir", 'Conquistare l'avvenire", è il tema della parata del 2021, un riferimento alla battaglia contro la pandemia e  alla necessità di attrezzare le forze armate "per impegni più duri, di alta intensità, con il sostegno dell'alta tecnologia", come ha spiegato il governatore militare di Parigi, generale Christophe Abad. Alla sfilata hanno partecipato le forze speciali francesi e rappresentanti di quelle italiane e di altre sei nazioni europee: Belgio, Estonia, Olanda, Repubblica Ceca, Portogallo e Svezia. 
 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli