Frascati Scienza, il fisico Matteo Martini è il nuovo presidente

Red/Lcp

Roma, 24 lug. (askanews) - È Matteo Martini il nuovo presidente di Frascati Scienza votato all'unanimità dal consiglio direttivo. Con Martini, che succede a Roberto Mastrosanti, alla presidenza dell'associazione 'torna la ricerca'. Il nuovo presidente - si legge in una nota - è infatti professore associato di fisica sperimentale e direttore del dipartimento di fisica nucleare, subnucleare e delle radiazioni all'Università Guglielmo Marconi di Roma. Inoltre, svolge da sempre le sue ricerche presso i laboratori nazionali di Frascati dell'INFN dove è impegnato su diversi esperimenti in Italia e all'estero.

"Sono lieto di accettare questo ruolo e ringrazio Roberto Mastrosanti per la passione dimostrata e il lavoro svolto in quest'ultimo anno - ha detto Martini - la nostra associazione sostiene una ricerca senza confini e sempre più impegnata a rafforzare il valore della cultura scientifica sul nostro territorio in un contesto internazionale". "La Notte Europea dei Ricercatori 2019 - ha aggiunto - è alle porte e colgo l'occasione per invitare cittadini, studenti, giovani universitari e ricercatori ad affacciarsi con noi al mondo della divulgazione scientifica per uno dei progetti più grandi d'Italia e certamente il più longevo".

La macchina organizzativa del progetto BEES, BE a citizEn Scientist, per la Notte Europea dei Ricercatori coordinata da Frascati Scienza, è in moto e l'associazione è lieta di aprire le porte a quanti vorranno prendervi parte per condividere esperienze e volti della scienza, rafforzando la partecipazione alla ricerca come bene comune e la diffusione della cultura scientifica.