Frase shock del presidente ligure sui morti per coronavirus

·2 minuto per la lettura
giovanni toti
giovanni toti

In un post pubblicato su Twitter poco prima di mezzogiorno, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha definito gli anziani morti di Covid: “Non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese”. Nonostante una successiva rettifica dello staff del presidente, il post ha ugualmente suscitato un vespaio di polemiche per la poca sensibilità mostrata nei confronti delle persone decedute.

Toti sugli anziani morti di Covid

All’interno del tweet, il presidente ligure ha dichiarato: “Per quanto ci addolori ogni singola vittima del Covid-19, dobbiamo tenere conto di questo dato: solo ieri tra i 25 decessi della Liguria, 22 erano pazienti molto anziani. Persone per lo più in pensione, non indispensabili allo sforzo produttivo del Paese che vanno però tutelate”.

Frasi che come prevedibile non sono piaciute alla maggioranza degli utenti Twitter, che hanno così commentato: “Ma può un politico esprimere un tale concetto???”, ma anche: Almeno abbia il buon gusto di non scrivere queste cose offensive, soprattutto per le famiglie dei morti, abbia il buongusto di tacere ogni tanto”.

La successiva rettifica

A seguito delle polemiche sollevatesi, lo staff di Toti ha successivamente pubblicato un tweet di risposta in cui veniva spiegato il presunto malinteso: Il senso di questo tweet, che appartiene a un ragionamento più ampio, è stato frainteso. I nostri anziani sono i più colpiti dal virus, sono persone spesso in pensione che possono restare di più a casa e essere tutelate di più”.