Fratelli d'Italia espone cartelli "No Green Pass" alla Camera, seduta sospesa

·1 minuto per la lettura
.. (Photo: ..)
.. (Photo: ..)

Seduta sospesa nell’Aula della Camera dove i deputati di Fratelli d’Italia hanno raggiunto il centro dell’emiciclo esponendo cartelli con la scritta ‘No green pass’.

La protesta scatta durante l’esame della pregiudiziale di Fdi relativa al decreto legge Covid che contiene disposizioni sull’obbligo del Green Pass per lo svolgimento di determinate attività.

Il capogruppo Lollobrigida aveva chiesto il voto segreto che non è stato però disposto dalla presidenza in base al cosiddetto “principio della prevalenza”. A quel punto sono spuntati i cartelli. Il vicepresidente Fabio Rampelli prima di sospendere la seduta ha richiamato all’ordine il collega Mollicone.

I deputati del Pd hanno risposto gridando “vergogna, vergogna” all’indirizzo dei colleghi di FdI. “Irresponsabili”, ha inveito Beatrice Lorenzin. “Sei pazza”, ha mimato col dito il deputato di FdI Salvatore Deidda all’indirizzo dell’ex ministra della salute. Mentre le urla montavano da entrambe le parti, Rampelli ha sospeso la seduta.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli